Tra i libri di mia figlia (prima parte)

di dispersioni

Autoritratto con libroQuesta volta lascio da parte le mie letture per raccontare, invece, quelle di mia figlia che ha 9 anni. Cosa e come legge? Come sono scelti i libri? Quali i libri preferiti? Bene, a qualcuna di queste domande posso rispondere io stesso, ad altre risponderà direttamente mia figlia in una intervista.
Inizio col precisare che libri li scegliamo io e mia moglie, ma in alcuni casi è mia figlia a chiederci titoli di suo interesse (es. il libro di High School Musical) o a segnalarci il tema, specialmente se di grande interesse (es. cani e cavalli, streghe e magia). Poiché mia figlia è bilingue, alterna, poi, la lettura di libri in italiano a quella di libri in spagnolo.
 
Come accade per tanti bambini, alcuni libri vengono letti la sera da me o dalla madre, altri li legge da sola (a voce alta e con espressione, proprio come leggiamo noi genitori).
Prima di continuare con l’elenco dei libri scelti, devo segnalare ai lettori che questo post ho potuto scriverlo solo grazie alla decisiva collaborazione di mia figlia, che ha selezionato i suoi libri preferiti da presentarvi, ha disegnato per l’occasione il suo “autoritratto con libro” per illustrare il post (qui a lato), e si è prestata con grande serietà e partecipazione ad essere intervistata.
 
Cuore, l’educazione sentimentale
Inizio con Cuore, che abbiamo letto giusto un anno fa. Perché Cuore? Per due motivi. 1. Perché mio padre lo leggeva la sera a me e ai miei fratelli da bambini ed io conservo un ricordo bellissimo sia della lettura che della commozione che ci provocavano le belle storie del libro. Se è stata una lettura tanto importante per me, ero certo che lo sarebbe stata anche per mia figlia.
2. Perché sono convinto che la lettura di Cuore contribuisce in maniera decisiva alla educazione sentimentale e che l’educazione sentimentale è molto, molto importante. Ma anche (forse sarà banale) perché questo libro può contribuire all’educazione della propria identità italiana; in fondo Cuore è forse l’unico testo letterario dove ci si ritrova italiani, ci si sente italiani. Per la prima e ultima volta siamo stati ritratti per quello che veramente eravamo o che avremmo voluto essere. 
Comunque, non mi sono sbagliato sulla scelta. Io leggevo Cuore e ogni sera mia figlia si commuoveva fino alle lacrime (ed io con lei!).
 
Fiabe al telefono, sua maestà la fantasia
Da qualche anno, d’estate, quando mia figlia è lontana, quasi ogni sera gli leggo al telefono un paio di Favole al telefono di Gianni Rodari. Devo dire che ne è sempre contentissima. Una favola in particolare, Il palazzo del gelato, è la sua preferita e qualche sera ho dovuto rileggerla più volte.
 
Storie del bosco antico, l’incanto della natura
Quando l’anno scorso abbiamo letto Storie del bosco antico di Mauro Corona, mia figlia era affascinata dalla fantasia dei 44 raccontini, ciascuno dedicato ad animali o ad insetti, al perché e percome di alcune loro caratteristiche che il Signore decideva dovessero possedere. Puntualmente, finita la lettura di un racconto, le mostravo il disegno di Mauro Corona che illustrava la storia.
 
I sogni impossibili di Don Quijote
Due anni fa ho acquistato in Spagna una bella edizione, adattata per bambini e ben illustrata, del Don Quijote. Il libro è stato letto in pochi giorni da mia figlia e gli è piaciuto molto. Quando le chiedo perché le sia piaciuto, mi dice: “perché è un libro importante!” Beh, che altro potrei aggiungere?
 

Brujas, il fascino del soprannaturale
“Ma papà, dimmi la verità, le streghe esistono per davvero?” questa e altre domande, più il grande interesse per maghi, magie e relative serie di film, telefilm e programmi tv, durano da almeno tre anni. La fame di conoscenza di mia figlia sull’argomento sembrava insaziabile. Ma l’estate estate scorsa, grazie al mio buon fiuto (o alla fortuna) ecco la soluzione a tante curiosità: trovo alla libreria del Corte Inglés, Brujas (streghe) di Terry Deary. Questo libricino dalla copertina rossa, con tante belle illustrazioni, racconta con molta ironia ed intelligenza leggende e storia delle streghe dalle origini ai giorni nostri, spiegando tutta la verità e svelando tutte le menzogne sull’argomento. Mia figlia ha letteralmente divorato il libro, rileggendolo più volte, risultato: ora che conosce tutto sulle streghe, niente più domande!
 
I libri delle passioni
In questo gruppo sono inclusi i libri di consultazione continua e di ausilio alle passioni su cani e cavalli (due manuali illustrati sulle razze e sulle rispettive caratteristiche), e un volume Disney con le storie di High School Musical (mia figlia è una grande ammiratrice di Zac Efron).
 
Il vento nei salici, un libro magico
Leggere a mia figlia Il vento nei salici di Kenneth Grahame (ed. Einaudi ragazzi) è stata una esperienza straordinaria, perché è un libro che leggevo anch’io per la prima volta e addentrarci insieme nelle avventure di Topo, Talpa, Tasso e Rospo ci ha divertito moltissimo. Le illustrazione di Inga Moore dell’edizione che possediamo, sono poi straordinarie, riproducono con ricchezza ed estrema perfezione i paesaggi della campagna inglese dove l’autore ha immaginato la storia. Quando mostravo a mia figlia un disegno del libro che illustrava il passo che leggevo, lei spesso guardandolo, sgranava gli occhi ed esclamava: “oh, che bello!”
 
Il mondo di Beatrix Potter
E’ stato il mio amico Enzo E. a segnalarmi che il DVD del film Miss Potter di Chris Noonan, interpretato dalla simpaticissima Renèe Zellweger, era disponibile in una edizione speciale che comprendeva il libro Quattro storie da Il mondo di Beatrix Potter. Il film è delizioso e il libro, molto ben illustrato, è stato incluso in questa lista di preferiti da mia figlia senza alcuna esitazione.
 
Storie della storia del mondo di Laura Orvieto
Questa è una lettura serale in corso. Una mamma racconta ai suoi figli, Leo e Lia, le storie di uomini, donne e dei dell’antica Grecia: Paride, Laomedonte, Enone, Afrodite, Zeus e tanti altri. Non credevo che la mitologia avrebbe tanto interessato mia figlia, ma il racconto è avvincente e, sebbene risalga a moltissimi anni fa, è stato scritto con un linguaggio estremamente moderno. Grande l’entusiasmo di mia figlia quando a scuola, qualche giorno fa, un maestro durante una supplenza ha letto in classe un racconto dal libro.
 

(fine prima parte, domani l’intervista)
_____________________________________________________________


Approfondimenti su:
 
Storie del bosco antico di Mauro Corona (bellissima recensione) >> qui
 
Beatrix Potter >> qui
 
Brujas di Terry Deary e gli altri bei libri della serie che dovrò acquistare >> qui
 
Il vento nei salici >> qui
 
Laura Orvieto e Storie della storia del mondo >> qui
 
Annunci