Piccola inevitabile antologia di Jean-Claude Izzo

di dispersioni

Pastis
“Finii il pastis e ne ordinai un altro. Un vecchio amico, Corot, riusciva ad apprezzare il pastis solo dopo il terzo bicchiere. Il primo lo bevi per sete. Il secondo, beh, inizi ad apprezzarne il sapore. Il terzo te lo godi!.” (da Casino Totale)
 
Donne
“A volte succede, per strada. Si incrocia lo sguardo di una donna e ci si volta nella speranza di incrociarlo di nuovo. Senza chiedersi se quella donna è bella, com’è fatto il suo corpo, quanti anni ha. Solo per quello che passa attraverso lo sguardo, in quell’istante: un sogno, un’attesa, un desiderio. Tutta una vita possibile.” (da Chourmo)
 
“Spesso mi capitava di pensare che stringere il corpo di una donna era, in qualche modo, trattenere su di sé quella gioia ineffabile che scende dal cielo verso il mare.” (Solea)
 
Coincidenze
“Ma non credevo nelle coincidenze. Né al caso. A niente del genere. Quando qualcosa accade, c’è sempre una ragione, un senso.” (Chourmo)
 

Ricordi

“Il come e il perché un ricordo riaffiori e ti prenda alla gola lo si ignora sempre. I ricordi sono lì e basta. Pronti ad approfittare della benché minima occasione. Per trascinarti verso mondi perduti. I ricordi, comunque, anche i più belli o i più insignificanti, sono momenti di vita sprecati. Testimoni dei nostri atti incompiuti. Riaffiorano come per cercare di trovare una realizzazione. O una spiegazione.” (Marinai perduti)
 
 
Mediterraneo
“Il Mediterraneo è di genere neutro nelle lingue slave e in latino. E’ maschile in italiano. Femminile in francese. Maschile e femminile in spagnolo, dipende. Ha due nomi maschili in arabo. E il greco, nelle sue molteplici definizioni, gli concede tutti i generi.”
“E perché” domandò Lalla
“Non so. Forse perché ognuno è parziale di fronte al proprio mare. Non so.” (Marinai perduti)
 
Scrivere gialli
“Scrivere gialli non è un altro modo di militare. E’ solo una maniera di trasmettere i miei dubbi, le mie angosce, le mie felicità, i miei piaceri. E’ una maniera di condividere.” (Aglio, menta e basilico)
 

– Sull’universo mediterraneo di Jean-Claude Izzo è da leggere assolutamente Aglio, menta e basilico (con l’ultimo racconto di Fabio Montale)

– vedi tutti i miei post su Jaen-Claude Izzo >> qui

Annunci