Edoardo Amaldi: nello spazio sulle spalle di un gigante

di dispersioni

Edoardo Amaldi       atv3 Amaldi

Sul numero in edicola della rivista Le Scienze, un articolo ricorda la figura del fisico Edoardo Amaldi (1908-1989) pioniere delle scienze spaziali, un gigante dell’Europa del XX secolo, uno dei padri fondatori della scienza italiana ed europea nel dopoguerra.

L’occasione per ricordare l’illustre scienziato italiano è data dalla notizia, diffusa nei giorni scorsi,  che il terzo ATV (modulo di trasporto automatico) costruito dall’Agenzia Spaziale Europea per la Stazione Spaziale Internazionale è intitolato proprio ad Edoardo Amaldi. Il nuovo modulo che partirà a fine 2011, si unirà a Jules Verne, l’ATV che ha effettuato la sua prima missione nel 2008, e a Johannes Kepler, che verrà lanciato alla fine di quest’anno.
 

  • Leggi l’articolo dalla rivista Le Scienze di maggio 2010 >> pdf  qui
  • La notizia sul sito dell’ESA >> qui
  • Biografia di Edoardo Amaldi dal sito dell’Accademia dei Lincei  >> qui
  • Un video su Amaldi da Explora science now della Rai >> qui  
Annunci