Simboli di decadenza culturale

di dispersioni

libri
Tv e politica a parte, qual è il sintomo più evidente della decadenza culturale italiana?
 
“Gli avvocati, i medici, i manager. Non in quanto tali, poveretti, ma perché fino a qualche anno fa erano mediamente colti, non ne trovavi uno che non avesse letto Madame Bovary o La certosa di Parma. Avevano l’orgoglio di conoscere i classici, indipendentemente dalle professioni intraprese. Mentre oggi non conoscono niente e neanche si vergognano. E Marchionne che dice di leggere solo i russi, svetta come un gigante.”
 
(Guido Davico Bonino in una intervista a Il venerdì di Repubblica del 9 aprile scorso)

Annunci