Nei libri di fisica con Pietro Citati

di dispersioni

materie-antimaterie  

“Temo che, in Italia, gli amatori di romanzi e di poesia non leggano volentieri i libri di fisica teorica. Mi sembra doloroso e penoso: non solo perché i nostri letterati rinunciano a conoscere importantissime leggi di fisica, con le loro affermazioni, contraddizioni, scandali, strani contrasti con l' esperienza e la ricerca. C' è qualcosa di più grave. La passione metafisica, il gioco puro delle idee – tutto quanto, una volta, eravamo abituati a trovare nei libri di filosofia – , lo ritroviamo, oggi, nei libri di fisica teorica…”. Prosegui la lettura >> qui
 
(da: Che fine ha fatto l’antimateria. Misteri, segreti e bellezza della metafisica delle particelle di Pietro Citati – la Repubblica, 28 settembre 2010)
 
Da non perdere la recente monografia su Leopardi di Pietro Citati >> leggi l’intervista qui

citati leopardi

Annunci