La casa de papel (La casa di carta) di Carlos Maria Domìnguez

di dispersioni

lacasadepapel
Di rientro dalla Spagna, nella mia valigia per metà pesante di libri c’è  il volumetto La casa de papel dello scrittore argentino Carlos Maria Domìnguez.

Metto così fine alla mia curiosità di lettore e ad una lunga attesa per una promessa almeno fino ad oggi non mantenuta dall’editore Sellerio che, in una nota a pagina 26 del bel libro I fantasmi delle biblioteche di Jacques Bonnet, annunciava (ottobre 2009) La casa de papel  “di prossima pubblicazione presso questa casa editrice”.

a2Senza alcun dubbio La casa de papel avrà interessato ed incuriosito tutti i lettori del libro di Bonnet che ce lo descrive come l’unico libro in cui tutti i personaggi sono bibliomani e dove uno di questi, l’insaziabile collezionista Carlos Bauer, preso dalla follia, arriverà a costruire una casa su una spiaggia remota dell’Uruguay utilizzando i volumi della sua sterminata biblioteca quali mattoni tenuti insieme con la calce.  Poi, alla ricerca disperata di un volume di Conrad (La linea d’ombra), il dissennato Bauer distrugge la casa di carta e sparisce per sempre.
 
L’edizione spagnola de La casa de Papel, pubblicata dalla Mondadori iberica, è veramente deliziosa, proprio un libro ben fatto, stampato  su ottima carta, ben rilegato ed  arricchito dalle fantasiose illustrazioni di Peter Sìs dove i libri sono sempre protagonisti.

a1    

a3
Disegni di Peter Sìs

 

—————————————————————————————————————————-

  • Sul libro I fantasmi delle biblioteche di Jacques Bonnet un mio post >> qui
  • Il sito di Peter Sìs >> qui

Aggiornamento dell'11 giugno 2011

>> Sellerio ha finalmente pubblicato La casa di carta, ma in una edizione priva dei disegni di Peter Sis!

la casa di carta

Annunci