La doppia vita dei numeri di Erri De Luca e un video con Isa Danieli

di dispersioni

la doppia vita dei numeri

Lo scorso novembre ho ascoltato l’attrice napoletana Isa Danieli in una indimenticabile lettura di un brano di La doppia vita dei numeri di Erri De Luca (qui in fondo il video).

L’occasione è stata offerta dalla sede di Napoli dell’Istituto di cultura francese che ha ospitato la presentazione del magnifico film Il turno di notte lo fanno le stelle, scritto da Erri De Luca ed interpretato da Enrico Lo Verso e Nastassia Kinski.

Dell’attrice Isa Danieli è imperdibile la commovente interpretazione della madre dello scrittore nel primo cortometraggio del 2011 di Erri De Luca intitolato Di là dal vetro, uscito in libreria insieme al racconto I pesci non chiudono gli occhi.

Sul libro La doppia vita dei numeri  propongo la lettura, qui di seguito, di una breve recensione della giornalista belga Vanja Luksic pubblicata nel n.985 del 1° febbraio 2013 della rivista Internazionale.

In La doppia vita dei numeri, la poesia in prosa di Erri De Luca diventa teatro poetico. E non un teatrino di basso livello, ma quello napoletano, il teatro della tradizione di Eduardo De Filippo, abitato da “presenze” nostalgiche, ma estremamente preziose.

Lui e Lei si ritrovano a Napoli, a casa di Lei, per passare insieme la sera dell’ultimo dell’anno. Parlano molto, del passato e della loro città. La sorella accusa il fratello scrittore di non provare un vero affetto neanche per Napoli. La risposta è splendida: “Non ci ho mai pensato se voglio bene a Napoli. Come chiedermi se voglio bene alle mie unghie, ai capelli. Non so se voglio bene a delle parti del mio corpo… Ci sto dentro, tutto qua”.

Nel menù del cenone, a parte una favolosa Genovese, ci sono anche i numeri per giocare a tombola. Quella di una volta, di quando erano vivi i loro genitori. Allora, durante i festeggiamenti per il capodanno, “accadeva il prodigio di estrarre, insieme ai numeri, una folla di storie in una lingua mista”.

Ma questa volta il prodigio è ancora più straordinario: i genitori accettano l’invito della figlia a giocare. “I fantasmi”, afferma De Luca, “rispondono a chi ha bisogno di loro, come i santi”.

Un piccolo gioiello.

  • Isa Danieli legge un brano da La doppia vita dei numeri, Napoli, 19 novembre 2012 >> qui (da youtube)

il turno di notte

di là dal vetro

Annunci